Per sensibilizzare gli studenti sull’importanza della cura ambientale e della pulizia dei parchi, il 23 aprile tre giovani dell’organizzazione no-profit JesiClean, ossia il Presidente Giacomo Mosca, con due Consigliere, la sorella Rebecca e Mariasole Belardinelli, hanno presentato nella classe I B bt dell’I.I.S. Galilei di Jesi le loro attività e progetti fin dalle origini, ossia dal febbraio 2021. Allora si organizzarono per ripulire volontariamente i parchi del Ventaglio e dell’Esedra, nonché i Giardini pubblici. Avendo compreso che i rifiuti più numerosi consistono in cicche di sigarette, decomponibili in più di dodici mesi e piene di sostanze cancerogene, tramite la collaborazione con FlyFood, JesiClean è oggi in grado di regalare, a chi ne faccia richiesta, posacenere tascabili, in modo da smaltire correttamente nell’indifferenziata. Altro gadget messo a disposizione gratuitamente sempre tramite il supporto di FlyFood, la shopper in cotone sostenibile da usare per fare la spesa al posto delle buste di plastica. Vi è impresso un messaggio importante contro lo spreco del cibo: “Se non mangi il bordo della pizza offrilo!”. Sì, perché come ha puntualizzato la FAO già dal 2015, il sistema alimentare consuma circa il 30% di tutta l’energia disponibile sul pianeta; di questa, il 38% viene utilizzata per cibo sprecato. E la produzione di cibo, che richiede ancora abbattimento di foreste e uso di combustibili
fossili, contribuisce all’emissione di CO 2 nell’atmosfera. Dal 22 aprile, Giornata mondiale della Terra, al 22 maggio, JesiClean, che è gemellata con la Fondazione Angeli del Bello di Firenze, ha organizzato una serie di eventi con nuove collaborazioni: il 30 aprile “Insieme per la Terra” con la Croce Rossa; il 10 maggio “Shampoo 7Days” con Equipe Hair Jesi, Centro Benessere Equilibrio e Goldbeauty. Infine il 22 maggio, “Clean-Walking giù ‘lvallado”, a cui parteciperà (durata 1h e mezzo) anche la I Bt, sotto la guida attenta della prof.ssa Carla Tiberi.