Un’interessante esperienza di alternanza scuola lavoro, unica in Italia, effettuata nella Corea del Sud da quattro studentesse dell’I.I.S. Galilei di Jesi dell’indirizzo delle Scienze Umane – Alessandra Altaripa, Erika Chiariotti, Zoe Catani e Diletta Galassi – è stata presentata il 10 gennaio al Palazzo dei Convegni alla presenza del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Dott. Marco Ugo Filisetti e del vicesindaco di Jesi, prof. Samuele Animali. L’incontro è stato moderato dalla prof.ssa Alessia Colasanti, che con la collega Monica Ferretti e l’apporto fondamentale della prof.ssa Stefania Vichi, nel 2020 ha dato origine al particolare PCTO grazie al progetto K.I.S.S., stretto con il Liceo Jeohyeon High School di Goyang. Appassionata anche lei dell’Oriente, la prof.ssa Ferretti è partita il 22 agosto scorso con le studentesse ed il Preside Luigi Frati per due settimane di job – shadowing in scuole di Goyang di diverso livello. Qui le allieve hanno sviluppato competenze personali e sociali tenendo lezioni di cultura italiana in inglese. Durante l’incontro il Dirigente del Galilei ha ricordato il Piano Strategico per la Sostenibilità Ambientale e quello per l’Internazionalizzazione, che prevede ogni anno l’assegnazione di più di settanta borse di studio all’estero e corsi pomeridiani sulla cittadinanza europea. È iniziata la collaborazione anche con licei di Boston e Chicago.
Recente è pure l’esperienza in Madagascar, dove il Preside ha accompagnato alcuni studenti dell’indirizzo biotecnologico che hanno svolto ricerche sulle microplastiche ed i licheni dell’Oceano Indiano. Alla prof.ssa Ferretti è stato quindi lasciato adeguato spazio per illustrare il progetto K.I.S.S., avviato in piena pandemia con la realizzazione di un blog in inglese per far conoscere le reciproche culture e le differenze tra il sistema scolastico italiano e quello coreano, improntato alla competitività e con ritmi di studio molto più intensi rispetto al nostro. Basti ricordare che per frequentare le tre più prestigiose università del Paese, concentrate a Seoul, bisogna sostenere un esame di circa sette ore.
Anni di sacrifici per arrivare poi al traguardo dell’assunzione nelle maggiori compagnie coreane. Fra circa un mese il Preside del Liceo di Goyang e tre insegnanti sudcoreani verranno in visita all’I.I.S. Galilei, mentre gli studenti sono attesi per l’anno prossimo.