2′ di lettura 30/11/2022 – Dopo Dubai Expo Science 2022, Atlanta 2022 (quarto premio mondiale della Chimica) e il progetto a Seoul (Corea del Sud), nell’ambito del Piano strategico per l’Internazionalizzazione e del Piano strategico per l’educazione ambientale e la sostenibilità e grazie al Programma Ersmus+ una delegazione della scuola jesina è appena tornata da una esperienza bellissima nell’Isola della Reunion, tra il Madagascar e le isole Mauritius.La delegazione dell’Istituto Tecnico Biotecnologie “G. Galilei” di Jesi, risultato primo nella qualità della formazione tecnica della Regione Marche secondo Eduscopio 2022, classifica della Fondazione Agnelli che mette a confronto fra loro 7500 scuole italiane guardando agli esiti universitari e lavorativi dei diplomati, era composta dal dirigente scolastico, prof. Luigi Frati, dai docenti proff. Milva Antonelli, Daniela Fiorentini e Massimiliano Loroni, e dagli studenti delle Biotecnologie ambientali Tommaso Baldini, Ilaria Catalani, Amanda Garofoli, Emma Lenti, Chiara Pasqualini e Gaia Pittori. Il progetto scientifico ha previsto un lavoro di monitoraggio ambientale sulle microplastiche ed uno sui licheni.

I lavori dei giovani ricercatori italiani sono stati presentati presso il Liceo Stella di Piton Saint Leu ed hanno coinvolto anche studenti e ricercatori del posto. I risultati dei monitoraggi effettuati in vari luoghi dell’isola sono stati confrontati con quelli effettuati in Italia e sono stati esposti anche presso l’Università degli Studi IUT di Saint-Denis.

Il gruppo di lavoro jesino del Galilei nel corso delle due settimane ha partecipato a diverse attività didattiche e scientifiche: visita di Kelonia, l’ospedale delle tartarughe marine e partecipazione ad un worshop sulle microplastiche nell’Oceano Indiano; vista del Museo dei Vulcani ed escursione con la guida al vulcano Piton de la Fournaise; guida naturalistica del Grand Etang, una delle zone più umide al mondo, per osservare flora e fauna a rischio di estinzione (per esempio il geco verde); visita e workshop al Museo del Cocco; partecipazione alla Festa della Scienza di Saint-Denis; visita all’impianto di depurazione centrale dell’acqua di Saint-Denis; visita Museo della Canna da zucchero e al Museo del Rhum.

Per gli studenti e docenti delle biotecnologie indirizzo ambientale una vera e propria esperienza laboratoriale immersi nella favolosa Isola della Rèunion che detiene il 70% del patrimonio di biodiversità al mondo!

...............