Il 26 maggio, al Teatro Concordia di Cupramontana è andata in scena la solidarietà grazie all’evento “Galilei’s Got Talent”, che ha visto docenti e studenti esibire sul palco le proprie abilità artistiche in una serata, quasi da tutto esaurito, il cui ricavato sarà devoluto in favore delle vittime della guerra in Ucraina. Presenti in sala anche il vicesindaco di Cupramontana Stefania Sorana e il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Marco Ugo Filisetti, che ha sottolineato la grande valenza educativa delle attività artistiche e della musica, in grado di riportare ordine ed armonia. Nato da un’idea della prof.ssa Fabrizia Fiorentini, diretto e coordinato dal prof. Alessandro Guerci lo spettacolo è stato presentato dalla prof.ssa Daniela Serrani, che ha chiuso la serata esibendosi in un avvincente tango argentino insieme al suo partner, Carlo Lucchi. Travolgenti e carichi di energia i batteristi Agnese Prosperi e Martino Bosi, mentre hanno recitato delle loro poesie la prof.ssa Francesca Marini e lo studente Elia Montesi, che presto andrà in finale nazionale di Poetry Slam a Bologna. Performance canore quelle della prof.ssa Romina Rossetti, con “Ovunque sarai” di Irama e di Cristina Asta, che ha dedicato il brano di Bruno Mars “When I was your man” a quanti, per la guerra hanno perso l’amore. La coppia Bruno di Terlizzi e Vanessa Giulioni, rispettivamente al sassofono e alle tastiere, ha presentato la “Suite Hellenique” di Pedro Iturralde, scelta perché un tempo il Donbass e la Crimea erano abitate da Greci. Si è scatenato in una rumba il duo Caterina Tozzo e Gabriele Bigante, quest’ultimo protagonista anche di un assolo di samba, mentre Chiara Pasqualini e Matteo Maccaroni hanno dato vita ad uno spettacolo di danza moderna. Infine Greta Campolucci, membro dell’orchestra della Scuola Musicale Pergolesi di Jesi, con la sua suggestiva “Odissea Veneziana”, eseguita con un violino elettrico, ha trasportato il pubblico nei magici scenari proiettati sullo sfondo.

Cristina Franco