La ringrazio Prof. Frati per la bellissima lettera di ringraziamento inviatami a ridosso dell’ultimo Consiglio d’Istituto. Non le ho nascosto che replicare non sarebbe stato facile, dato che con quella riunione finivo un ciclo di ben 23 anni di rappresentanza all’interno degli istituti scolastici. Partendo dalla scuola materna fino alle superiori, sempre presente (a mo di prezzemolo forse) in ogni anno scolastico dei miei figli anche sovrapponendo i vari incarichi, e per ben 5 volte almeno Presidente nei Consigli d’Istituto. Sono state esperienze bellissime, anche se qualcuna è stata una parentesi nefasta, ma anch’essa è servita ad accrescere la concezione di responsabilità all’interno dei vari organi scolastici.

Ho sempre portato avanti la convinzione che ognuno di noi all’interno della scuola ha dei ruoli ben precisi ma non sovrapponibili. Un genitore rimane un genitore e non deve e non può prevaricare sulle altre figure e viceversa. Nel rispetto dei ruoli ho sempre cercato di dare supporto anche, là dove era necessario sottolineando delle “sviste” e rimanendo sempre cosciente che intorno a quei tavoli l’unico obbiettivo da supportare e sopportare erano i nostri ragazzi.

Voglio ringraziala, perché la sua tenacia, professionalità e perseveranza li ha accompagnati e incoraggiati a non mollare mai specialmente in questi due anni difficili per tutti ma soprattutto per loro. Rispettando le restrizioni del caso, ha sempre perseguito tutte le opportunità che si presentavano per ottenere i finanziamenti al fine di portare ai ragazzi sempre nuove opportunità di crescita. Opportunità che hanno sempre colto con notevoli risultati.

Colgo quest’occasione per ringraziare gli insegnanti, il personale di segreteria e A.T.A. per la loro professionalità e per la loro presenza anche discreta nell’ “ascoltarli” nelle loro difficoltà.

Un saluto ai genitori che continueranno nel Consiglio d’Istituto.
Ma un grazie speciale e un immenso in bocca al lupo a tutti i ragazzi del nostro Istituto.

Un affettuoso abbraccio.
Francesca Di Nardo – Genitore.