Martina era una giovane donna, felice ed entusiasta della vita. Un giorno sentì un piccolo nodulo alla mammella, ma non gli diede peso…ora Martina non c’è più, ma ha lasciato un testamento. Martina ha chiesto espressamente che i giovani siano accuratamente informati ed educati ad avere maggiore cura della propria salute e maggiore attenzione al proprio corpo.
Il progetto Martina, nato nel 2000 e patrocinato dal Lions Club, ha raccolto il testamento della ragazza di cui porta il nome, permette alla cultura della prevenzione di entrare nelle scuole italiane. Da anni il dottor Comai, accompagnato dalla dottoressa Schimizzi, aiuta gli studenti del Galilei ad acquisire quella conoscenza utile a difenderci dai tumori