La prova di evacuazione è un adempimento obbligatorio previsto dall’art. 5 del Decreto Ministeriale del 10 marzo 1998, “Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro”.

Nella sede centrale, in considerazione della presenza dei laboratori, la prova coinvolgerà tutte le classi, cos  come nel plesso CIOF.

Nei plessi Assistedil, Seminario di Via Lorenzo Lotto e “Marconi-Pieralisi” saranno prese a campione alcune classi senza preavviso e svolgeranno le prove individualmente, per memorizzare i percorsi di esodo e individuare i punti di raccolta.

Alla fine di garantire la corretta attuazione del Piano di Emergenza si invitano i docenti ad attener si alle seguenti regole:

– rileggere alla classe le norme generali di comportamento nel caso di evacuazione presenti nel registro di classe e compilare il modulo di evacuazione classe una volta raggiunto il punto di raccolta.

– Si ricorda che le porte delle aule devono essere chiuse dall’alunno chiudi-fila.

– Il docente che svolge la prova di evacuazione avr  cura di indicare nel registro elettronico l’avvenuto svolgimento della prova stessa.

– Nei plessi selezionati con le classi campione, in questa occasione, non sarà previsto il suono dell’allarme (che di norma   convenzionalmente riconoscibile in quanto suono prolungato) per non interferire con l’attività didattica delle classi non scelte come campione, mentre nella sede centrale e CIOF sarà previsto l’allarme.

– Il responsabile incaricato per l’esercitazione della sede stabilirà l’ordine di effettuazione della prova e gestir  la stessa, invitando ciascuna classe a turno ad uscire simulando l’allarme incendio/terremoto.

– Uscirà per primo l’alunno apri-fila, per ultimo l’alunno serrafila; quest’ultimo, accertatosi con aiuto del docente che in aula non sia rimasto nessuno, chiuder  la porta: la porta chiusa indicherà ai soccorritori che l’aula è stata totalmente evacuata.

– La classe si diriger  verso l’uscita di emergenza senza indugi, ordinatamente e con calma senza creare allarmismo o confusione, spingere, gridare e/o correre.

– Non portare al seguito effetti personali.

– Usare unicamente le vie di collegamento verticali (scale): è vietato usare gli ascensori.

– Non tornare indietro per nessun motivo.

– Gli alunni saranno condotti rapidamente fino all’uscita di emergenza assegnata ad ogni classe seguendo la segnaletica di sicurezza.

– Si ricorda che in caso di incendio per mettere in sicurezza gli alunni sarà sufficiente uscire a cielo aperto, lontano dai fumi.

Si allega il Modulo di evacuazione già presente nel registro cartaceo in ogni classe con le procedure operative per la gestione dell’emergenza predisposte dal RSPP del nostro istituto, sig. M. Massei, invitando ad una attenta lettura.

Si ricorda ai docenti che il registro cartaceo deve essere sempre compilato correttamente e portato con se in caso di evacuazione al fine di individuare tempestivamente gli alunni effettivamente presenti in classe in quel dato momento. Nelle pagine seguenti si riportano i punti di raccolta delle sedi.

Si ringrazia per la collaborazione e si rimane a disposizione per chiarimenti ed informazioni.
La presente comunicazione ufficiale ha valore di notifica agli interessati ai sensi della normativa vigente.

Documenti